Bici – Brescia e Pianura bresciana: da Brescia a Offlaga

via brescia, - offlaga

Testo: Provincia di Brescia – Assessorato al Turismo

Lunghezza: Km 46 ca.
Tipo di bicicletta: City bike, da strada, hybrid, Mtb
Grado di difficoltà: Per tutti
Partenza: Brescia
Arrivo: Pontevico e Monticelli d’Oglio

La ciclovia che collega Brescia a Monticelli d’Oglio, in direzione di Cremona, con la variante di Pontevico, si svolge nell’ampia porzione di pianura bresciana che, a partire dal I secolo a.C., venne bonificata dai romani. La vasta parcellizzazione del territorio era detta centuriazione perché affidata ai veterani delle centurie militari. Il reticolo che ne derivava, rigidamente ortogonale, era generato dall’asse della strada che collegava i due capoluoghi di Brescia e Cremona, e che ancora oggi tocca gli abitati di Pontevico, Manerbio e Bagnolo Mella. Questa strada, che prolungava i rispettivi Cardus Maximus di Brixia e di Cremona e, prendeva anch’essa il nome di Cardo Massimo. L’itinerario ciclabile che collega Brescia al fiume Oglio si svolge quasi interamente lungo antiche strade campestri opportunamente collegate fra di loro, mantenendo l’orientamento nord-est e sud-est dei percorsi che ricalcano quelle vie che, in virtù della loro antica costruzione, possiamo definire storiche.

L’itinerario parte dal Villaggio Sereno, zona residenziale a sud di Brescia. Prendiamo la ciclabile posta sul fianco della via per Flero che conduce all’ingresso del paese; qui imbocchiamo la corsia delimitata da una riga gialla sino al termine delle case, dove inizia una vera pista ciclabile in sede propria. La seguiamo sino a quando, a destra, si incontra una deviazione nei campi che presto si inerpica con una leggera salita sull’altura del Monte Netto, luogo di produzione del vino Capriano del Colle DOC. Al termine della salita una veloce discesa porta a piazza Mazzini,nel cuore antico di Capriano del Colle. Da piazza Mazzini prendiamo a sinistra per qualche centinaio di metri, sino a incontrare la deviazione sulla destra per Corticelle. Una lunga strada asfaltata corre nei campi sino a lambire il fiume Mella. Qui possiamo scegliere se proseguire lungo la strada asfaltata oppure seguire il corso del fiume. I due percorsi si ricongiungono, in ogni caso, prima di uno stop situato a poche centinaia di metri dal centro di Corticelle Pieve, frazione di Dello. Oltrepassata la chiesa, proseguiamo sino al piccolo camposanto, dove giriamo a sinistra nei campi. Il percorso diventa sterrato nei pressi della cascina Cacagna e ci porta in breve in un bosco che fiancheggia il fiume Mella. Dopo aver passato un ponticello e percorso un lungo viale rettilineo, arriviamo alle prime case di Offlaga.

Dopo aver superato la chiesa ed il Municipio di Offlaga il percorso svolta a destra nei pressi del Monumento ai Caduti e segue la strada principale fino a che questa curva a destra. In questo punto noi continuiamo diritto, seguendo la strada asfaltata nei campi che, dopo aver attraversato un complesso rurale, conduce al mulino di Offlaga. Un percorso con fondo stabilizzato, ricavato fra due canali, conduce ad un altro piccolo ponticello, dove giriamo a destra sino ad incrociare una stradina asfaltata. Prendiamo a sinistra sino a Faverzano, frazione di Offlaga. Subito dopo Faverzano, un sottopasso ci permette di attraversare la Provinciale in tutta sicurezza. Alla rotonda voltiamo a destra e poi, dopo un lungo rettilineo, a sinistra per imboccare quasi immediatamente la strada sterrata posta sulla destra. Al suo termine, proseguiamo a destra sino ad un altro ponte, realizzato in corrispondenza di una seriola, dove la strada torna asfaltata. Percorrendola, arriviamo all’interessante insediamento di Cadignano e al ponte sul fiume Strone. Dopo il semaforo di Cadignano l’itinerario prosegue passando sotto l’arco di una costruzione rinascimentale quindi, oltrepassate le scuole, svolta a sinistra fino allo stop. Qui proseguiamo a destra su una strada scarsamente trafficata e, dopo aver superato un’altra seriola, prendiamo la strada sterrata che riporta lungo il corso del fiume Strone, sino a giungere al complesso architettonico di Scorzarolo, frazione di Verolavecchia. Oltrepassato Scorzarolo, seguiamo la strada sterrata sino alla periferia di Verolanuova. Il primo tratto di questo itinerario termina a Verolanuova, in piazza della Libertà. Da Verolanuova possiamo seguire due percorsi alternativi: il primo in direzione di Pontevico, passando attraverso il Parco del Fiume Strone, il secondo in direzione Monticelli d’Oglio.

Condividi
BS2104_mappa3

In Programma