Castello di Brescia

Castello di Brescia, il simbolo della città

Il Castello di Brescia: arte, storia e grandi eventi in una fortezza dai mille volti

Il Castello di Brescia situato sul colle Cidneo, è da tanti bresciani riconosciuto come il simbolo della città. Meta adatta a tutti, può essere raggiunto facilmente a piedi dal centro di Brescia, percorrendo suggestivi vicoletti come Contrada S. Urbano, oppure in automobile. Una volta lì, potrai decidere se riposarti leggendo un buon libro e respirare la brezza che s’insinua tra le mura oppure visitare le numerose attrazioni: il Castello è infatti sede di numerosi eventi e musei, ma anche gradita location per set fotografici.

Sei pronto per percorrere il viaggio dentro e fuori il Castello di Brescia? Scopri tutte le attrattive e i migliori punti panoramici sulla città!

Il museo delle armi Luigi Marzoli

Passa sopra il fossato ed eccoti già dentro le mura del Castello! Il museo delle armi, situato nel Mastio Visconteo, è una delle più ampie collezioni europee di armi ed armature antiche. La storia della spada, la sala delle armature di lusso e gli affreschi di epoca viscontea rendono la visita appassionante e ricca di emozioni.

Il primo monumento ferroviario in Italia

Il Castello di Brescia ospita il primo esempio di monumento ferroviario in Italia, la ” Numero 1″. Si tratta di una locomotiva che un tempo percorreva la tratta ferroviaria Brescia-Edolo e oggi situata nel piazzale del Castello di Brescia, raggiungibile girando a sinistra dopo essere entrati nelle mura. Viene chiamata anche “Prigioniera del falco d’Italia” a causa di un’antica leggenda secondo cui un uomo molto avido venne tramutato in falco e costretto a presiedere il mastio del Castello per l’eternità. Per questa ragione il colle Cidneo è soprannominato il “Falco d’Italia” e la locomotiva la sua prigioniera.

Specola Astronomica Cidnea

Pochi bresciani lo sanno: il Castello di Brescia ospita il primo Osservatorio astronomico pubblico d’Italia! Collocata sul Bastione San Marco, la specola Cidnea è una tappa obbligata per tutti gli appassionati di astronomia: sotto la sua cupola di 3 metri di diametro si svolgono infatti le proiezioni del planetario, mentre sulla terrazza esterna sono presenti dei riflettori mobili. Vi è poi un locale sottostante adibito all’osservazione del Sole.

Il Vigneto Pusterla

Situato sulle pendici del Castello di Brescia e riconosciuto come uno dei più antichi vigneti urbani in Europa, il Vigneto Pusterla ospita viti centenarie che nel ‘900 valsero un vino da medaglia d’oro al Concorso Enologico dell’Italia Settentrionale. Ancora oggi è dedito alla produzione di vino e grappa e di confetture e gelatine realizzate con frutti di alberi autoctoni. Tra gli amanti del vino Pusterla c’era anche Winston Churchill. Nel 2007 l’associazione Slow Food ha riconosciuto a questo vigneto bresciano il titolo di “Patrimonio Storico della Cultura Agroalimentare Ambientale”.

CidneOn

Dal 2017 il Castello di Brescia ospita un evento dal respiro internazionale: parliamo del CidneOn – Il Festival Internazionale delle Luci, con il quale il Castello viene illuminato nell’orario serale da suggestivi giochi di colori, regalando meraviglia e sorpresa alle migliaia di persone in trepidante attesa. Ogni installazione è accompagnata da una colonna sonora e, tra le mura della Fossa Viscontea, esibizioni canore dal vivo rendono la poesia del Castello bresciano ancora più magica. Dalle mura si gode di un incantevole panorama notturno sulla città e l’hinterland.

Escursioni organizzate tra itinerari nascosti

Grazie all’Associazione Speleologica Bresciana è possibile partecipare a numerose escursioni organizzate: itinerari che attraversano le antiche riserve dell’acqua e i Magazzini dell’olio, così come le varie torri che spiccano sulla fortezza. Per grandi e bambini, un’emozione unica e singolare.

Festival Medievale e rievocazione storica

Per gli amanti degli eventi storici, ogni anno il primo week-end di giugno il Castello di Brescia ospita il Festival Medievale con la rievocazione storica che ricorda l’Assedio di Federico II, una battaglia durante la quale Brescia resistette con grinta e tenacia contro il nipote di Barbarossa. L’iniziativa è organizzata dalla Confraternita del Leone e consente di rivivere questo importante momento direttamente nel tanto amato castello cittadino.

Cinema all’aperto

Ogni estate, da luglio a settembre, al Castello di Brescia si torna negli anni ‘60 guardando un film all’aperto. Non in macchina, ma comodamente seduti per la rassegna estiva del Cinema Nuovo Eden, sorseggiando fresche bibite e gustando le migliori proiezioni immersi in un panorama unico.

Festival Musical Zoo

Da 10 anni Castello di Brescia significa anche musica: ogni anno a luglio grazie al festival Musical Zoo numerosi artisti faranno rivivere le mura della fortezza con generi che spaziano dal rock alla techno, dal reggae alla world music. Il tutto accompagnato da spazi per bere e mangiare, conferenze, esposizioni di arte contemporanea. Il divertimento è assicurato!

Per maggiori informazioni visita il sito di Brescia Musei.

 

Condividi