caviale calvisius calvisano

Il Caviale di Calvisano

via roma, - calvisano

Un gioiello sorprendentemente made in Brescia è il caviale Calvisius

Si racconta che nell’odierna Calvisano, nella Pianura Bresciana, vivesse un patrizio romano dal fine palato, Calvisius. Appassionato del buon cibo costruì una lussuosa dimora per poter allevare gli storioni e avere sempre a disposizione caviale fresco. Da questo raffinato anfitrione deriva il nome della città erede di questa tradizione, Calvisano.

Questa è la storia dello storione bianco, una meravigliosa creatura che arriva a vivere anche 100 anni e a pesare 400 kg, per una lunghezza di 6 metri. Lo storione bianco è un pesce dalle straordinarie doti salutari in linea con le moderne esigenze alimentari; ha una carne particolarmente morbida, con il 18% di proteine e un contenuto di grassi pari al 3%. Il fascino del caviale è dovuto soprattutto alla sua capacità di donare perle preziose e rare, doni per palati sopraffini: il tipo di storione che si alleva a Calvisano produce uova particolarmente grandi, fino a 3mm, seconde per dimensione solo al russo Beluga. Il risultato è un caviale di alta qualità, delicate perle grigio-scure con un notevole spessore, lavorate in stile Malossol, (ovvero “con poco sale”) che così conservano lo straordinario profumo naturale. Sua caratteristica principale è il delicato sapore fruttato da degustare con un cucchiaio di madreperla per non alterarne il sapore che è leggermente nocciolato e l’aroma delicato, accompagnandolo magari ad un Franciacorta rosè.

La competitività è anche sul prezzo: acquistando il Calvisius,si spende la metà rispetto al Beluga. E pensare che quando lo zar Pietro il Grande portò in regalo a Luigi XV le pregiate uova, questo le sputò sui pavimenti di Versailles, disprezzando quello che sarebbe divenuto per antonomasia il cibo sinonimo di lusso.

Condividi
BS2104_mappa3

In Programma