Vittoriale degli Italiani

10 cose da fare sul Lago di Garda in Primavera

10 cose da fare sul Lago di Garda in Primavera

Non c'è niente di meglio che godersi la stagione più frizzante dell'anno sul lago di Garda! La Primavera è arrivata, vogliamo così consigliarvi i luoghi più belli che il meraviglioso lago può offrire: la parola chiave sarà ovviamente "aria aperta"!

1. Alla scoperta di Sirmione, la penisola sul Lago di Garda

Sirmione è un vero e proprio museo a cielo aperto, e le Grotte di Catullo ne sono un esempio! La villa romana appartenuta al famoso poeta latino si trova nel punto più poetico e panoramico che Sirmione può offrire: la punta della penisola, dalla quale si gode di un panorama sul lago mozzafiato!

Anche il Castello Scaligero di Sirmione è uno dei luoghi da non perdere: tra i più belli e completi castelli d’Italia, è bagnato su tutti i suoi lati dalle acque del lago di Garda. Dai camminamenti di ronda delle mura si può apprezzare la darsena e la vista sul lago.

Una bella idea per godere delle giornate che si allungano può essere anche prendere il primo sole: Sirmione ha delle spiagge molto belle e con acqua cristallina, tra cui vogliamo ricordarvi la spiaggia Giamaica e il Lido delle bionde.

2. La Terrazza del Brivido di Tremosine

Il borgo di Tremosine, arroccato su un terrazzo che sovrasta il Lago di Garda, è raggiungibile soltanto passando per la Strada della Forra, l’ottava meraviglia del mondo secondo Churchill: una stupefacente strada ricavata dalla spaccatura nella roccia scavata dal torrente Bras, è stata sfondo di un inseguimento dell’agente più famoso del mondo, James Bond, nel film 007. Potrete ammirare il panorama dalla Terrazza del Brivido, direttamente a strapiombo sul Garda, e gustare la famosa Formaggella di Tremosine, un formaggio tipico di uno dei Borghi più belli d’Italia.

3. Pic-nic alla Rocca di Manerba

Manerba del Garda è un luogo perfetto per gli amanti della natura: ricca di colline verdeggianti, uliveti, vigneti e sentieri. I più belli conducono alla Rocca di Manerba; i resti dell’antico castello medievale sorgono su uno sperone roccioso proprio a strapiombo sul lago! Inoltre la zona del parco è ricca di fiori e piante lussureggianti, luogo perfetto per un pic-nic in una soleggiata domenica di primavera!

4. Visita alla Rocca di Lonato e Castello del Podestà

La suggestiva Rocca di Lonato è il connubio perfetto tra storia, arte e natura: sempre considerata strategica dal punto di vista difensivo e militare, la fortificazione Quattrocentesca oggi conserva le sue mura in perfette condizioni. Non mancano bei prati verdeggianti e si può godere di una fantastica vista sul lago. Da non perdere anche la Casa del Podestà lì vicina, tra le più interessanti case-museo italiane, ancora arredata completamente con mobili e suppellettili antichi, e la sua meravigliosa Biblioteca contenente oltre 50.000 volumi.

5. Scoprire la Torre di San Martino della Battaglia

Immersa in un ampio parco, la Torre di San Martino è sicuramente un luogo da scoprire! Ammirata per la sua maestosità all’esterno e per i suoi pregi artistici all’interno, è espressione del sentimento patrio degli Italiani. Fu infatti eretta per onorare la memoria di re Vittorio Emanuele II e di quanti hanno combattuto per l’indipendenza e l’Unità d’Italia. Dall’alto della Torre (74 m.) si può ammirare un panorama stupendo sulla sottostante pianura.

6. Perdersi nel Vittoriale degli Italiani

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, giardini e corsi d’acqua fatto costruire dal poeta italiano Gabriele D’annunzio per narcisistico ricordo di sé. Oltre a essere un luogo di grande importanza artistica, è davvero interessante per la sua particolarità: la stravaganza del Vate è riscontrabile in ogni stanza del Vittoriale, ognuna con una sua peculiarità. Inoltre il parco, uno tra i più belli d’Italia, è molto ben curato e si affaccia direttamente sul lago di Garda, offrendo un panorama fantastico.

7. Rilassarsi alle Terme Acquaria

Incastonata in un grande parco e affacciata direttamente sul lago di Garda, l’Acquaria Terme di Sirmione è davvero un luogo unico! Offre tutto quello che serve per rilassarsi e ritrovare serenità e benessere.

8. Gita sull’Isola del Garda

In primavera la natura in fiore può donare viste davvero fantastiche: nessun posto è migliore dell’Isola del Garda per assaporare questa frizzante stagione al meglio! Potrete raggiungere l’Isola con una piacevole gita in battello, e non appena arrivati verrete catturati dalla straordinaria bellezza dell’elegante palazzo in stile neogotico veneziano. Immancabile anche una visita al parco che circonda la villa, tra i più bei giardini all’italiana di sempre.

9. Bere un Pirlo sul lungolago di Salò

Dopo l’articolo del New York Times che ha esaltato – con tanto di ricetta – il tipico aperitivo bresciano, quale periodo se non un limpido pomeriggio di primavera per provarle il Pirlo? Vi consigliamo di gustarlo sul lungolago gardesano della città di Salò che offre un’ampissima scelta di bar, tutti dotati di una meravigliosa vista lago!

10. Lasciarsi incantare da Limone e le limonaie del Garda

Tra le località turistiche più frequentate della riviera bresciana c’è Limone del Garda, un piccolo gioiello sul lago: ricco di angoli suggestivi, le sue vecchie case che si stringono intorno al grazioso porticciolo hanno conservato la tipica atmosfera di villaggio di pescatori. Le viuzze del centro e gli angoli pittoreschi e colorati vi incanteranno! Interessanti e caratteristiche anche le limonaie, che proteggono la pianta simbolo del paesino dai venti del Nord.

11. Godersi una giornata romantica a Desenzano

Desenzano è la cittadina perfetta per una gita romantica: vi consigliamo una la bella passeggiata sul lungolago fino ad arrivare al poetico porto vecchio in stile veneziano, circondato da eleganti palazzi.

Da non perdere la Villa Romana affacciata proprio sul lago, ricca di pavimenti a mosaico dai colori sgargianti, e l’imponente Castello di Desenzano, una vera e propria terrazza sul lago!

12. Perdersi nel Giardino Botanico André Heller

A Gardone Riviera è stato installato il Giardino Botanico dal fascino orientale di Andrè Heller, tra gli artisti multimediali più influenti e di successo del mondo.

Il Giardino Botanico è un vero e proprio angolo di paradiso: accoglie più di 3000 specie di piante provenienti dagli angoli più sperduti della terra, ed è ricco di magnifici colori, specchi d’acqua, statue e piccoli angoli relax. E’ stato decorato con installazioni artistiche di vario tipo, da quelle contemporanee di grande originalità a quelle della spiritualità orientale: un particolare connubio che dona al giardino un fascino inimitabile.

Condividi