Shopping Brescia

Le vie dello shopping a Brescia

Shopping nel centro di Brescia fra atelier, mercatini e antiquari: negozi e corsi principali

I bresciani amano lo shopping. La città ospita diversi mercatini, negozi d’antiquariato e boutique d’alta moda e design d’ultima generazione. Qui potrai trovare dei suggerimenti per cominciare il tuo shopping a Brescia.

Si inizia da Corso Magenta (imbocco da piazzale Arnaldo). Per metà del corso si passeggia fra palazzi e giardini (il Conservatorio di Musica “L. Marenzio” e l’auditorium San Barnaba), boutique, librerie, negozi di scarpe e un grande store di abbigliamento e accessori per la casa.

Si svolta poi per Corso Cavour dove, oltre a botteghe, negozi etnici e d’arredo, si apre Piazza Moretto, un angolo delizioso e protetto per far una sosta golosa (dolce o salata, qui l’offerta è eccellente).

Proseguendo nelle vie limitrofe a Est si sbuca in Via San Martino della Battaglia, altra via ricca di boutique che continua poi sotto il nome di Via Mazzini.

Perpendicolare alle vie precedenti c’è poi Corso Zanardelli che, interamente porticato su un lato, offre eleganti tentazioni d’acquisto. Pochi passi e s’incontra la scalinata del settecentesco Teatro Grande, il teatro della città e sede del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo.

Continuando la passeggiata sotto i portici, possiamo svoltare a destra e proseguire per via X Giornate, fra gioiellerie, librerie, negozi di moda, profumerie e bar che ci conducono in Piazza della Loggia.

Proseguendo invece da Corso Zanardelli entriamo in Corso Palestro con le sue case del Cinquecento dalle cui facciate affiorano affreschi di famosi artisti (Gerolamo Romanino e Lattanzio Gambara, XVI sec.). Il corso si merita il titolo di “salotto”, con il suo camminamento in pietra e le raffinate vetrine delle boutiques. Un’altra grande via attraversa il corso ed è indispensabile per lo shopping bresciano: Via Gramsci, dove a grandi firme si alternano negozi prêt-à-porter.

In fondo a Corso Palestro si incrocia Corso Martiri della Libertà, anch’esso ricco di negozi di articoli per la casa, vestiti, calzature e oggetti d’antiquariato. Non perdete la chiesa di Santa Maria dei Miracoli, la cui facciata è finemente scolpita.

Resta Corso Garibaldi (a 15 minuti da piazza della Vittoria) con il suo fascino dalle atmosfere bohémien (qualcuno direbbe cool) e dalla mescolanza inedita di localini etnici, negozietti a prezzi modici, boutique, erboristerie e botteghe alimentari. In mezzo all’area dello shopping si erge la duecentesca torre della Pallata, coronata di merlature e con una torre campanaria (31 metri di altezza).

Il corso incrocia numerosi vicoli; segnaliamo la vicinanza di via San Francesco d’Assisi, con l’omonima chiesa romanico gotica (XII secolo): al suo interno dipinti, sculture, affreschi e due magnifici chiostri quattrocenteschi.

A chi piacciono i mercati, sappia che il sabato mattina, a Brescia, le bancarelle invadono la città. Il mercato occupa via San Faustino, Piazza Loggia e Piazza Vittoria. In quest’ultima poi, ogni seconda domenica del mese si svolge il Mercatino dell’antiquariato, pittoresco e interessante per tutti gli appassionati del vintage.