Parco Alto Garda bresciano

Via Oliva, 32 , - Gargnano

Il territorio del Parco dell’Alto Garda bresciano è contraddistinto da due diverse realtà territoriali di grande valenza naturalistica e paesaggistica: la riviera, con le sue caratteristiche climatiche e la vegetazione di impronta mediterranea, e l’entroterra montano, con vette che sfiorano i duemila metri di quota.
La fascia costiera è uno dei luoghi più noti del turismo bresciano e comprende fra gli altri i comuni di Salò, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Gargnano e Limone del Garda, apprezzata meta turistica internazionale.
E’ sufficiente spostarsi di qualche minuto dalla costa e dal suo turismo di massa percorrendo la strada che si addentra nel Parco, per sentirsi lontani dalle luci del lago e dal vociare del turismo ed entrare in una dimensione diversa, rurale, di montagna. Una rete di strade forestali e sentieri conduce a rifugi, bivacchi ed altre strutture di ospitalità anche di tipo rurale, come i fienili austro-ungarici con il tetto di paglia di Cima Rest in Valvestino. La presenza di contesti ambientali di tipo mediterraneo lungo la fascia lacustre e di tipo alpino nell’immediato entroterra rende possibile l’esistenza di una eccezionale biodiversità, sia a livello vegetale che animale.
A pochi chilometri di distanza si possono visitare le limonaie e i boschi di carpini e querce, città animate dal turismo cosmopolita e splendidi giardini botanici, musei come il Vittoriale degli Italiani e l’infinita foresta della Gardesana Occidentale, la più estesa di tutta la Lombardia

Condividi
BS2104_mappa3

In Programma