Bienno, il borgo medievale della Valle Camonica in provincia di Brescia

Bienno, uno dei Borghi più belli d'Italia

Bienno, uno dei Borghi più belli d’Italia, antico Comune dall’incredibile fascino che riempie di orgoglio e storia la media Valle Camonica. Ricco di meravigliosi scorci e pittoreschi cortili, circondato dal verde delle montagne, il piccolo centro camuno è una perla tutta da scoprire.

Bienno: tra palazzi e antichi mestieri

Borgo medievale e splendido esempio di insediamento romano, ogni anno Bienno è meta turistica per migliaia di persone che si concedono una sosta tra palazzi e musei storici, Chiese affrescate, angoli di natura e ottimo cibo locale.

Camminare nei vicoli di Bienno significa fare un passo indietro nel tempo, assaporare la vita semplice lontani dal frastuono delle città e rivivere l’atmosfera di antichi mestieri e artigianato. Un aspetto che trova la sua massima espressione in occasione della Mostra Mercato di Bienno, evento clou d’agosto della Valle Camonica.

Tra i palazzi e gli edifici storici di Bienno spiccano il Palazzo Simoni Fè, oggi sede della pinacoteca, il Palazzo rinascimentale Francesconi Rebajoli e l’accoppiata Mulino & Fucina Museo, nuclei originari del Museo Etnografico del Ferro, delle Arti e Tradizioni Popolari di Bienno. Di grande interesse anche la Casa degli Artisti o Casa Valigia, sede di esposizioni e laboratori.

Chiese e centri di spiritualità a Bienno

La spiritualità è uno dei tasselli fondamentali per l’antica vita e l’importanza artistica e religiosa di Bienno.

Iniziamo il viaggio dalla Chiesa Parrocchiale dei Santi Faustino e Giovita, che si erge nella parte alta del borgo e ospita opere del Fiamminghino e di Mauro della Rovere. L’organo è opera dei fratelli Antegnati.

Bienno è nota anche per altri due importanti centri spirituali. Uno è il Colle della Maddalena dove è collocata la statua in oro zecchino di Cristo Re, possente scultura alta 8 metri e visibile da diverse zone della valle. L’altro punto di riferimento per la religiosità dell’intera provincia è l’Eremo dei SS Pietro e Paolo. Un’oasi di pace circondata dal verde con una straordinaria terrazza naturale a picco sulla Valle Camonica. L’eremo conta su 50 camere per ospiti, un auditorium di 200 posti e sale per convegni e congressi.

Chiese, Eremo, la Statua di Cristo Re ma anche affreschi e bassorilievi: tanti sono gli angoli del paese che in maniera inaspettata svelano importanti iconografie. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale www.bienno.info.

Dal trekking all’enogastronomia

Bienno è un buon punto di partenza per il trekking in Valle Camonica. Dal borgo puoi facilmente raggiungere sentieri, boschi, campi coltivati e provare l’esperienza dei più bei rifugi e passi della zona. Tra le località verdi più vicine troviamo Campolaro e, proseguendo in salita, il Passo Bazena. La strada provinciale culmina nel Passo Crocedomini, meta annuale per migliaia di motociclisti e ciclisti dove d’estate puoi concederti un pic nic nella natura e d’inverno divertirti con la pista da bob e sci. A proposito di bici: Bienno si trova vicino alla ciclovia dell’Oglio, un magnifico percorso che collega il Passo del Tonale con la Pianura Padana.

Veniamo ora ai prodotti tipici biennesi. I protagonisti indiscussi della tavola locale sono i casoncelli, ravioli ripieni di arrosto di carne, salsiccia, pane, prezzemolo serviti con burro fuso, salvia e abbondante grana padano. Di grande rilevanza anche la polenta, i formaggi autoctoni e la spongada, soffice focaccia camuna ricoperta di zucchero.

Come raggiungere Bienno

Bienno si trova a circa 70 km da Brescia, a un’altitudine di 450 metri s.l.m. Il paese è situato sull’asse della SS42, in direzione Edolo / Passo del Tonale per chi proviene dal lago e dalla città e in direzione Lago d’Iseo / Brescia per chi giunge dall’Alta Valle Camonica. Il vicino centro di Esine è servito dalla linea ferroviaria Brescia – Iseo – Edolo di Trenord.

Cosa vedere vicino a Bienno

Da Bienno ci si muove facilmente alla scoperta delle bellezze limitrofe della Valle Camonica. A pochi km dal borgo medievale troviamo il Santuario della Via Crucis di Cerveno (12 km), il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Cividate Camuno (15 km), il Musil di Cedegolo (19 km). Chi lo desidera può concedersi una giornata di relax alle Terme e Centro Benessere di Boario (13 km) o godere delle bellezze del lago a Pisogne (24 km) e Lovere (28 km), anch’esso tra i Borghi più Belli d’Italia.

Condividi