Il patrimonio artistico di Breno e Bienno

Per la sua posizione geografica Breno rappresenta uno dei comuni di riferimento dell’intera Valle Camonica. Nel paese e nelle sue frazioni (Astrio, Mezzarro, Pescarzo) sono numerose le piazze, gli edifici storici, le torri e le chiese che compongono un itinerario artistico di sicuro interesse. La possibilità di percorrere anche con la bicicletta la moderata distanza che separa Breno da Bienno, altrettanto ricco di motivi di richiamo, offre la possibilità di muoversi con percorso ad anello tra i due paesi, e al loro interno, in modo salutare e funzionale alle visite da compiere.

Dal centro di Breno si sale dalla zona del municipio verso il Passo Croce Domini. Non spaventi lo strappo che si presenta subito perché è di breve durata, e superato questo si pedala meno faticosamente passando vicino all’antica parrocchiale di San Maurizio, con la vicina cappella dei Morti, e al santuario quattrocentesco di San Valentino.

Oltre la piccola frazione di Pescarzo il dislivello guadagnato permette di gettare in basso lo sguardo sul castello, sulla media valle con il fiume Oglio, e sull’opposto versante sulla Concarena. Superata anche la piccola frazione di Astrio si giunge a un bivio dove si svolta a destra in direzione di Bienno. Il paese è gratificato da architetture civili e religiose, e appartiene al gruppo dei Borghi più Belli d’Italia. Nel centro storico si possono osservare palazzi e torri medievali.

Di notevole interesse è anche la quattrocentesca chiesa di Santa Maria Annunciata, nella quale si osservano opere del Romanino e di Pietro da Cemmo.

Caratterizzante di Bienno è la tradizionale lavorazione artigianale del ferro, della quale si acquisiscono informazioni utili visitando la Fucina Museo, il mulino e i magli.

Sulla strada del ritorno verso Breno si può visitare il santuario di Santa Maria Maddalena con la grande statua dorata di Cristo Re e l’Eremo dei Santi Pietro e Paolo, e poi il castello con la sua zona di interesse archeologico.

 

Località di partenza e di arrivo: Breno, quota 329 metri

Lunghezza: 18 km

Dislivello: 530 m

Tipo di bicicletta richiesto: bici da strada

Stazione ferroviaria di riferimento: Breno (per informazioni: www.trenord.it)

 

Condividi