Incisioni Rupestri Valle Camonica Unesco

Arte rupestre della Valle Camonica

Primo Sito UNESCO d'Italia

In Valle Camonica è possibile ammirare migliaia e migliaia di incisioni rupestri, visibili negli otto parchi dichiarati nel 1979, come primo sito in Italia, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco!

parco-nazionale-incisioni-rupestri-naquane

Un luogo dal fascino davvero unico, in cui l’uomo e l’ambiente hanno interagito fin dalla Preistoria, caratterizzandola come “La Valle dei Segni”. Il sito “Arte rupestre della Valle Camonica” presente le più note e importanti testimonianze preistoriche italiane, scoperte solo nel 1909, quando il geografo bresciano Walther Laeng diede notizia del ritrovamento di due incisioni su due massi presso Cemmo.

Oltre 180 località, sparse su 24 comuni: percorrendo i parchi è possibile ammirare sulla roccia cacciatori, guerrieri e contadini, carri ed aratri, cavalli e molto altro, per un viaggio in cui l’arte s’intreccia alla storia e alla religione.

E non finisce qui! A Capo di Ponte, presso il Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica, potrai ammirare una vasta esposizione di reperti, il patrimonio di immagini incise sulle rocce. Nelle sue sale si possono vedere oltre 50 stele e massi-menhir istoriati e sezioni dedicate alla cultura materiale e alla storia delle scoperte archeologiche in Valle Camonica!

Gli otto parchi archeologici: scopri quali sono

Le incisioni si incontrano lungo l’intera Valle Camonica ed è possibile visitarle negli otto parchi archeologici dedicati. Scopriamoli insieme:

  1. Parco di interesse sovracomunale del Lago Moro, Luine e Monticolo – Darfo Boario Terme
  2. Parco archeologico di Asinino-Anvòia – Ossimo
  3. Riserva naturale incisioni di Ceto, Cimbergo e Paspardo – Ceto
  4. Parco nazionale delle incisioni rupestri di Naquane – Capo di Ponte
  5. Parco archeologico comunale di Seradina-Bedolina – Capo di Ponte
  6. Parco archeologico nazionale dei massi di Cemmo – Capo di Ponte
  7. Parco comunale archeologico e minerario di Sellero – Sellero
  8. Percorso pluritematico del “Coren delle Fate” – Sonico

Per saperne di più vai su vallecamonicaunesco.it

Condividi