La Valle di Saviore porta dell’Adamello

Uno degli itinerari più frequentati per raggiungere il grande ghiacciaio dell’Adamello parte dal rifugio Prudenzini in Val Salarno. Questa splendida valle può essere percorsa nel suo tratto più basso anche con la mountain bike, lungo un tracciato che ha come meta finale il rifugio stesso. Si tratta di un percorso impegnativo sia per il dislivello, sia per la tipologia del tracciato stradale, che presenta sezioni sconnesse e su pendenze sostenute.

L’avvicinamento al punto di partenza avviene risalendo in automobile la Valle di Saviore. Si può scegliere di percorrere dal fondovalle camuno all’altezza di Demo la strada provinciale che transita dai paesi di Berzo e Monte, oppure partire da Cedegolo e passare da Andrista e Fresine. Entrambe le opzioni raggiungono il paese di Cevo dove si parcheggia nel centro del paese, quindi si inizia a pedalare in direzione di Saviore. La strada corre nella zona più alta del paese, e in uscita da questo si prosegue sulla carrozzabile che riporta le indicazioni per la Val Salarno. Lo stretto nastro d’asfalto inserito nel bosco prosegue con un buon livello di ombreggiatura spalancando un bel panorama sulla valle sottostante, e termina in località Fabrezza dove sono presenti nelle adiacenze del parcheggio una bacheca informativa e alcune frecce segnaletiche sui percorsi escursionistici.

Si segue l’indicazione per il rifugio Prudenzini che conduce su una mulattiera di discreta larghezza dal fondo di pietre e cemento che costringe subito, per la variazione della pendenza, ad impostare un diverso rapporto.

Il superamento dei tornanti che si snodano accanto alle spumeggianti acque del torrente Poia di Salarno porta a raggiungere il bivio segnalato per il lago di Bos, poi alla zona torbosa vicina alla Malga Macesso di Sotto, quindi lungo i tornanti che consentono faticosamente di guadagnare quota accanto allo sbarramento artificiale del lago Salarno, sul quale si affacciano numerose cime.

Si transita vicino al lago Dosazzo e si continua a pedalare in direzione della testata della valle, percorrendo l’ultimo tratto su sentiero. Dal Rifugio Prudenzini la valle di Salarno si propone in tutta la sua bellezza, e il Piano di Neve dall’alto strizza l’occhio al bikers.

 

Località di partenza: Cevo, quota metri 1060

Località di arrivo: rifugio Prudenzini, quota metri 2235

Lunghezza: 15 km

Dislivello: 1175 m

Tipo di bicicletta richiesto: mountain bike (impegno tecnico medio)

Condividi