Visitare il castello di Brescia durante un weekend in città

Plastico Ferroviario Cidneo e Villa d'Almè

Oltre 18 treni in movimento in contemporanea su ben 8 linee. Bellissimi pezzi da collezione. Paesaggi curati in ogni dettaglio. È la curiosa esperienza offerta dal Plastico Ferroviario Cidneo e Villa d’Almè presso il Castello di Brescia, per una visita che stupirà grandi e piccini!

I due plastici ferroviari in Castello a Brescia

Cidneo e Villa d’Almè sono i due plastici ferroviari ospitati nelle omonime sale adiacenti, lungo la salita che dal ponte levatoio conduce al Museo delle Armi Luigi Marzoli.

Aperto nel 1969 come il plastico ferroviario più grande d’Europa, oltre ai treni in movimento il plastico Cidneo – in scala HO – ospita uno scalo merci che colpisce per la sua minuziosità. Una volta entrati, si viene accolti dalla magia di questo piccolo mondo in miniatura, mantenuto aggiornato da un cospicuo gruppo di volontari appassionati.

Nella sala vicino troviamo il plastico Villa d’Almè, uno dei più antichi plastici in scala HO del mondo. Maestosa costruzione realizzata alla fine degli anni ’40 dall’Ing. Mario Boccalari di Bergamo nella propria cantina, una decina di anni dopo venne smontata pezzo per pezzo e qui trasportata con l’ausilio di ben tre camion. Dopo anni di restauro, il plastico è stato riaperto al pubblico nel 1992.

Nelle due sale sono inoltre conservati più di 200 modelli dalla scala Z alla scala 1:10 dai primi anni ’20 a oggi, molti di questi costruiti dai soci del Club Fermodellistico Bresciano, associazione responsabile dei plastici.

Plastico Ferroviario Cidneo e Villa d’Almè: informazioni per la visita

Orari apertura plastico Cidneo: tutte le domenica h 15 – 18 (gli orari potrebbero variare). Plastico Villa d’Almè aperto solo in occasioni speciali o su richiesta.

Ingresso gratuito, offerta libera. Per informazioni: +39 340 0775559 – info@cfb-brescia.org – www.cfb-brescia.org.

Condividi