Tre Cedegolo e Isola storia e luoghi dell’energia

Il paese di Cedegolo è posto ai piedi della valle di Saviore. E’ questa una delle zone della provincia di Brescia nella quale si osservano numerose e imponenti testimonianze del periodo storico nel quale è stato avviato lo sfruttamento della dell’acqua per ottenere energia elettrica.

Di questo periodo, delle dighe, delle turbine e delle condotte forzate, fornisce ampie informazioni il Museo dell’energia idroelettrica allestito nella zona più meridionale del paese. Da qui si può partire per affrontare la percorrenza di un itinerario di mountain bike che si sviluppa ad anello nella bassa valle di Saviore, toccando alcune testimonianze dello sfruttamento del “carbone bianco”.

Si sale in direzione di Edolo fino a raggiungere il vicino bivio che riporta le indicazioni per Andrista, Fresine e Isola dove si svolta a destra. Il superamento di una sequenza di tornanti ravvicinati porta ad attraversare l’abitato di Andrista, oltre il quale la strada sale tra prati terrazzati e boschi, lascia a destra la deviazione per la diga del Poglia e avanza proponendo alcuni piacevoli scorci sulla valle sottostante.

Dopo un lungo tratto che non richiede particolare impegno si giunge a Fresine. Qui si lascia a sinistra la strada che sale a Cevo, e si prosegue diritti verso Isola passando sopra il torrente Poia che scende dalla valle di Salarno. A conclusione di un breve tratto a senso unico si presenta un bivio dove si avanza a destra (a sinistra la strada prosegue per Ponte e Valle) e si arriva in breve a Isola. Il paese è oggi disabitato, si popola in estate e custodisce i resti di una grande centrale dismessa e delle sue strutture di pertinenza.

In uscita dal piccolo nucleo di case e dalla centrale si avanza su strada pianeggiante molto piacevole fino a raggiungere, dopo oltre quattro chilometri, un piccolo invaso artificiale con la segnaletica del Parco dell’Adamello. Qui si imbocca a destra un sentiero, a tratti tecnicamente impegnativo, che attraversa in discesa un bosco di betulle, fino ad immettersi su una strada sterrata che si segue in direzione sud fino a ritrovare l’asfalto.

Raggiunto il centro paese di Grevo si continua a pedalare in direzione nord su via Dosina, e poi a sinistra su Via Mercato fino a riportarsi al Museo dell’energia.

 

Località di partenza e di arrivo: Cedegolo, Museo dell’energia idroelettrica, quota metri 410

Lunghezza: 18 km

Dislivello: 476 m

Tipo di bicicletta richiesto: mountain bike (impegno tecnico medio)

Stazione ferroviaria di riferimento: Cedegolo (per informazioni: www.trenord.it)

Condividi