Castello Bonoris

Visitare Montichiari, la città d'arte della Pianura Bresciana

Il turista più attento non può perdersi una sosta a Montichiari, scrigno d’arte tra i più importanti della pianura bresciana. Sede di interessanti eventi fieristici, musicali e sportivi, Montichiari ti aspetta per farti conoscere il suo prestigioso patrimonio storico e culturale. Vediamo insieme le principali attrattive.

Duomo di Montichiari

Edificato nel Settecento, il Duomo di Montichiari è uno dei simboli della città nonché una delle opere dal più alto valore artistico e architettonico dell’intera provincia.

Il Duomo accoglie i visitatori con una facciata monumentale e al suo interno uno splendido pavimento in marmo bianco di Carrara e bardiglio di Seravezza. Bellissimi gli altari laterali, uno dei quali – l’altare del Santissimo Sacramento, il secondo sul lato sinistro – vanta la tela del Romanino raffigurante l’Ultima Cena.  Nota di merito per la maestosa cupola, visibile anche a km di distanza. Una costruzione imponente con ben 18 metri di diametro e con tamburo rivestito in marmo di Botticino intervallato da otto grandi finestroni.

Una curiosità: il campanile del Duomo di Montichiari si è recentemente arricchito di una nuova campana, la cosiddetta “Campana della vita“. Essa risuona per annunciare le nascite della comunità e per richiamare i fedeli 10 minuti prima di ogni celebrazione.

Ingresso libero. Accessibile ai disabili.

Indirizzo: Piazza Santa Maria
Orari di apertura: tutti i giorni h 9-12 e 15-18. Visite guidate su prenotazione
Informazioni e prenotazioni: +39 030 9650455 – www.montichiarimusei.it

Castello Bonoris

Maniero edificato dal conte Gaetano Bonoris tra il XIX e il XX secolo sui resti di un’antica rocca, con l’obiettivo di farne dimora privata. Il risultato fu assai originale: il Castello, oggi uno dei maggiori esempi di architettura neogotica della Lombardia, venne eretto secondo uno stile molto personale tra il fiabesco e il romantico. Nel 1996 fu acquistato dal Comune di Montichiari, che dopo lunghi lavori di restauro lo rese nuovamente accessibile al pubblico con visite guidate.

Il Castello Bonoris sorge sul colle di San Pancrazio, da cui domina con un bellissimo colpo d’occhio il centro storico della città. Dagli interni ottimamente conservati, ha un altro punto di forza: il meraviglioso parco circostante, sede di vari eventi durante l’anno come la Fiera di San Pancrazio, il Maggio Medievale Monteclarense e alcuni spettacoli della rassegna estiva Vivi Montichiari.

Castello Bonoris

Visita a pagamento con guida. Non accessibile ai disabili.

Indirizzo: ingresso pedonale da Piazza Santa Maria, 36
Orari d’apertura: tutti i sabati e domeniche da maggio a ottobre (sab h 15-19, dom h 10-12 e 15-19). Ultimo ingresso 40 minuti prima della chiusura.
Ticket d’ingresso: intero € 8,00 solo con visite guidate. Il ticket è comprensivo della visita al Museo Lechi
Informazioni e prenotazioni: +39 030 9650455 – www.montichiarimusei.it

Museo Lechi

Un intenso viaggio nel collezionismo privato con 185 opere d’arte e una ricca biblioteca di circa 1.500 volumi in ambito storico-artistico. La pinacoteca, inaugurata nel 2012, ospita l’incredibile lascito che il conte e notaio Luigi Lechi fece al Comune di Montichiari. Tra il patrimonio conservato ricordiamo le importantissime opere del Moretto e i diversi quadri del Pitocchetto, uno su tutti il capolavoro “Donna che fa la calza”.

Il Museo Lechi è allestito nelle sale di Palazzo Tabarino (ex sede municipale) e vede oltre 1500 metri quadri di superficie espositiva disposta su due piani. A ciò si aggiungono spazi dedicati a laboratori didattici, la biblioteca e l’archivio.

Indirizzo: Via Martiri della Libertà, 33
Orari d’apertura: da mercoledì a sabato h 10-13 e 14.30-18; domenica 15-19
Ticket d’ingresso: intero € 8,00. Visite guidate su prenotazione. Il ticket è comprensivo della visita al Castello Bonoris
Informazioni e prenotazioni: +39 030 9650455 – www.montichiarimusei.it

Pieve di San Pancrazio

Monumento in stile romanico tra i meglio conservati della Lombardia che accoglie il visitatore in tutta la sua essenzialità e sobrietà. Situata in un’oasi di pace e tranquillità sul colle omonimo, vi si accede percorrendo una suggestiva scalinata circondata dal verde. Le murature della chiesa sono in marmo di Botticino.

La Pieve di San Pancrazio è facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico.

Pieve San Pancrazio Montichiari

Ingresso libero. Non accessibile ai disabili.

Indirizzo: Via Matteotti, Colle di San Pancrazio
Orari d’apertura: tutte le domeniche e nei giorni festivi da aprile a settembre dalle 14.30 alle 18.30. Negli altri giorni solo visite guidate su prenotazione.
Informazioni: +39 030 9650439 – www.montichiarimusei.it

Teatro Sociale Gaetano Bonoris

Teatro all’italiana tra i più sorprendenti e importanti della provincia di Brescia. Presenta una sala a “U”, due ordini di palchi e un loggione per un totale di 375 posti. Elegantemente decorato, fu inaugurato nel 1774 e ampliato nel 1890, raggiungendo l’attuale conformazione. Venne finanziato dal Conte Bonoris, di cui conserva il nome.

Il teatro Bonoris oggi ospita una grande varietà di spettacoli, dalla prosa alla commedia, dalla lirica alla danza fino alle rassegne dialettali. Per i dettagli della programmazione consultare la pagina ufficiale su Facebook.

Indirizzo: Piazza Teatro, 10

Raggiungere Montichiari

Montichiari si trova a soli 25 minuti d’auto da Brescia. È raggiungibile in macchina tramite la tangenziale sud di Brescia, il raccordo autostradale A21 (uscita Fascia d’Oro) e l’autostrada A4 Milano – Venezia (uscita Brescia Est). Per chi sceglie i mezzi pubblici, a disposizione le linee LS33 e 2 della APAM, in partenza dalla stazione degli autobus di Brescia (www.apam.it, +39 0376 230339, € 2,60, 50 min circa di viaggio).

Condividi