Sul crinale tra Valle Camonica e Valtellina

La Valle Camonica e la Valtellina sono state collegate tra loro dal passaggio di varie tappe del Giro d’Italia. Tra Edolo e Tirano il crinale divisorio tra il bacino dell’Oglio a sudest e quello dell’Adda a nordovest è attraversato, per un lungo tratto, da una strada in quota che regala ampi panorami. Nei mesi in cui la neve non blocca il transito tale strada si presta ottimamente ad essere percorsa in bicicletta, e costituisce la parte centrale dell’itinerario descritto, da affrontare con un buon allenamento.

La partenza avviene dalla stazione di Edolo, dove ci si dirige verso nord su viale Derna fino ad immettersi a sinistra sulla strada che conduce al passo dell’Aprica. Dopo quasi quindici chilometri, giunti all’inizio del paese di Aprica, si svolta a destra in corrispondenza dell’indicazione per Trivigno. La pendenza diventa più sostenuta fino al superamento della prima serie di tornanti, poi si abbassa nel tratto che fiancheggia la zona della torbiera di Pian di Gembro.

Si lascia scendere a sinistra la strada per Stazzona e poco oltre si supera un breve tratto ripido. La direzione da seguire è quella per il passo del Mortirolo, porta al superamento di un altro strappo e poi, tra i prati, alla chiesetta di Trivigno.

Un ulteriore sforzo è richiesto per superare il mezzo chilometro di strada che segue, poi finalmente si riprende a pedalare in falsopiano ammirando un bel panorama verso le valli di Sant’Antonio di Corteno Golgi.

La strada raggiunge il lago Lagazzuolo e il Passo di Guspessa, al quale fa seguito prima un tratto in salita su tornanti, e poi una piacevole sezione che conduce fino al Passo del Mortirolo.

Qui ha inizio la lunga discesa che raggiunge e supera il paese di Monno. In corrispondenza dell’indicazione per la chiesa di San Brizio si devia a destra percorrendo un tratto di strada lastricata che scende ad attraversare il torrente Mortirolo, quindi sale sterrata per brevissimo tratto e poi prosegue a mezza costa tra alcune baite. Si pedala fino a ritrovare l’asfalto e ci si immette a sinistra in discesa sulla strada per Mola, e all’incrocio con la strada per Aprica si prosegue a sinistra per Edolo fino alla stazione.

 

Località di partenza e di arrivo: Edolo, quota  metri 670

Lunghezza: 61 km

Dislivello: 1330 m

Tipo di bicicletta richiesto: mountain bike (impegno tecnico basso)

Stazione ferroviaria di riferimento: Edolo (per informazioni: www.trenord.it)

Condividi