Limoni Madernina

Le limonaie del Lago di Garda

Per oltre quattro secoli il territorio del lago di Garda, in particolare la sponda occidentale nel tratto che va da Toscolano Maderno a Limone, ha visto un’intensa produzione di limoni e di arance.

Limoni della Limonaia La Malora di Gargnano sul Lago di Garda

Il clima mite e la costruzione delle prime limonaie nel ‘600 favorirono il commercio di agrumi, reso ancora più florido dalla richiesta dei Paesi dell’Europa Centrale che in questo modo potevano avere i frutti in tempi più brevi e a un minor costo rispetto a quelli prodotti in Sicilia. Con l’Unità d’Italia la coltivazione iniziò a non essere più remunerativa, e venne progressivamente abbandonata: moltissime delle centinaia di limonaie caddero in disuso.

Cosa resta oggi delle storiche limonaie sul lago di Garda, imponenti strutture a terrazzamento? Comuni, enti e privati si stanno impegnando nella loro salvaguardia, e alcune limonaie sono state sistemate e aperte al pubblico, con la possibilità di visite singole o guidate. Ecco le limonaie da non perdere!

Pra dela Fam, la regina delle limonaie

Pra dela Fam è uno splendido golfo che compare quando meno te l’aspetti tra due gallerie in territorio di Tignale, lì dove la gardesana compie una curva e il lago, la strada costiera e la roccia a picco creano un incredibile scorcio. Bar, spiaggia e la storica limonaia, il tutto in un’oasi di pace direttamente sul lago: Pra dela Fam è un vero paradiso, un angolo impossibile da dimenticare.

La limonaia Pra dela Fam è stata recuperata dalla Comunità Montana a partire dal 1985: tre terrazzamenti del giardino d’agrumi settecentesco con carte esplicative e fotografie storiche sono aperte al pubblico, ed è anche possibile acquistare prodotti tipici locali. Per tutte le info visita il sito ufficiale.

Altre illustri limonaie del Garda: la Malora e la Limonaia del Castel

Le limonaie sono un grande esempio architettonico ormai unico: altri centri del Garda custodiscono limonaie aperte al pubblico, come ad esempio Gargnano, dove i terrazzamenti per la produzione di agrumi hanno giocato un ruolo fondamentale per l’economia del posto. Oggi tra le limonaie visitabili spicca la Malora, tuttora in funzione.

Limonaia La Malora a Gargnano sul Lago di Garda

Anche a Limone del Garda c’è una limonaia visitabile: è la Limonaia del Castel, tornata in uso grazie all’intervento dell’Amministrazione Comunale.

Condividi