Visite alla Limonaia del Castel

Dove

Limone sul Garda

Immergersi nel fascino delle antiche limonaie del Lago di Garda alla scoperta degli antichi metodi di coltivazione circondati dal profumo degli agrumi. È l’esperienza offerta dalla Limonaia del Castel di Limone sul Garda, restituita al pubblico dopo decenni di disuso e oggi una delle testimonianze più preziose di questa ultracentenaria arte gardesana.

limonaia-del-castel-limone-sul-garda

©Visit Limone sul Garda

Un patrimonio restituito alla comunità

Posta in posizione dominante sulle acque del Benaco, la Limonaia del Castel offre un colpo d’occhio privilegiato regalando momenti di pace e un salto indietro di oltre due secoli. Costruita all’inizio del XVIII secolo, nel 1926 fu acquistata da Giuseppe Segala e ceduta nel 1995 al Comune di Limone del Garda che mise in atto un intenso lavoro di riqualificazione. Nel 2004 la riapertura ufficiale.

Visitare la Limonaia del Castel

Facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico di Limone sul Garda, la Limonaia del Castel è collocata tra la montagna e le vie Orti e Castello. È ben segnalata da piastrelle segnaletiche in ceramica che si incontrano passeggiando tra i pittoreschi vicoli del paese.

Limone sul Garda

La visita dura circa mezz’ora e permette di ammirare i vari frutti oggi coltivati: non solo limoni ma anche cedri, pompelmi, mandarini, mandaranci, chinotti, clementine e kumquat. Arricchiscono la visita pannelli esplicativi che narrano la storia della limonaia e illustrano le caratteristiche dei diversi tipi di agrumi.

Apertura: tutto l’anno.

Costo del biglietto: € 2 adulti, € 1 bambini.

Per informazioni su aperture e prenotazioni contattare il Municipio al +39 0365 954720 (orari d’ufficio).

Condividi

In Programma