Pinacoteca Tosio Martinengo Pittori Bresciani

Pinacoteca Tosio Martinengo


ATTENZIONE

A seguito delle normative per il contenimento dell’emergenza sanitaria, le aperture dei siti culturali potrebbero subire cambiamenti. Per essere aggiornato su orari e visite guidate consulta il sito ufficiale


Da poco restituita alla città dopo 9 anni di chiusura, la Pinacoteca Tosio Martinengo riapre le porte al pubblico con una veste del tutto inedita e opere di enorme importanza di alcuni tra i più grandi protagonisti del Rinascimento, da Raffaello a Lotto, sino ai massimi esponenti dell’Ottocento. Un evento prestigioso che porta Brescia sempre più al centro dei percorsi culturali e turistici della Lombardia e di tutto il Nord Italia.

Dal Rinascimento di Raffaello al Romanticismo di Hayez

Tra i nomi che fanno risplendere la Pinacoteca vi sono Canova, Hayez, Raffaello, Ceruti, Lotto: una collezione artistica ricca e variegata di quadri di immenso valore, con grandiose opere di Raffaello (la Madonna col Bambino, l’Angelo, il Cristo Redentore benedicente) che fanno ritorno a Brescia dopo essere state esposte nei più importanti musei del mondo, tra cui la National Gallery di Londra, durante la chiusura della Pinacoteca. Oltre a dipinti, la Pinacoteca ospita sculture, oggetti di oreficeria, smalti, medaglie.

Pinacoteca Tosio Martinengo

Importantissima la collezione dedicata alla pittura bresciana del Rinascimento: Moretto, Romanino, Savoldo, Foppa sono tra gli indiscussi protagonisti di questa corrente, con le loro prestigiose opere d’arte dal significato profondo per il territorio bresciano.

Un percorso espositivo totalmente rinnovato

La Pinacoteca Tosio Martinengo si presenta nel suo nuovo aspetto moderno e accogliente: l’antico Palazzo Martinengo da Barco, edificato nel ‘500, è stato restaurato e adeguato per ospitare le 21 sale espositive totalmente rinnovate; grandi tappezzerie e velluti colorati accolgono i visitatori in un’esplosione cromatica dal blu al rosso, dal verde all’argento, per un percorso sorprendente e avvolgente in linea con i più grandi musei europei. Il tutto nel pieno rispetto della struttura architettonica del palazzo e per una migliore fruibilità possibile da parte del visitatore.

Novità: la prima app-game museale per divertirti con Geronimo Stilton!

La visita ai musei civici di Brescia si fa sempre più interattiva e spassosa grazie alla nuova app-game museale con protagonista Geronimo Stilton!

Il topo più amato dai bambini è da oggi il compagno d’eccezione dei piccoli ospiti del museo, che prendendo parte alle sue emozionanti avventure potranno avvicinarsi al patrimonio culturale, storico e artistico conservato a Brescia e osservarlo… in una veste del tutto inedita!

Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures - ph Fondazione Brescia Musei
Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures – ph Fondazione Brescia Musei

Dal Museo di Santa Giulia con il Parco Archeologico e la nuova casa della Vittoria Alata nel Capitolium alla Pinacoteca Tosio Martinengo fino al Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, i tre percorsi digitali, fruibili attraverso smartphone e tablet, vedranno Geronimo Stilton entrare per la prima volta nelle sale di un museo. Un progetto didattico innovativo, di cui Fondazione Brescia Musei è con orgoglio capofila a livello mondiale, che mira a stimolare la curiosità dei bambini attraverso l’uso di strumenti tecnologici a loro familiari.

L’iniziativa, intitolata “Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures“, è pensata per i visitatori dai 6 anni in su.

Per tutte le informazioni visita la pagina dedicata a Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures.

Visitare la Pinacoteca Tosio Martinengo

La Pinacoteca Tosio Martinengo ha sede in Piazza Moretto ed è facilmente raggiungibile a piedi con una passeggiata nel centro storico. La stazione metropolitana più vicina è Vittoria.

Per le informazioni su ticket e orari di apertura: tel. +39 030 2977833 -834 – santagiulia@bresciamusei.com – www.bresciamusei.com.

Condividi