14 cose da vedere sul lago di Garda

14 cose da vedere sul lago di Garda

Ti piacerebbe soggiornare sul lago di Garda e rilassarti all’insegna di arte, cultura e colpi d’occhio esclusivi? Abbiamo raccolto 14 punti di interesse imperdibili, da una rigenerante passeggiata nella Valle delle Cartiere alla visita del Vittoriale, da un tour nei principali siti archeologici all’esperienza di turismo religioso alla scoperta delle Chiese più affascinanti.

Goditi questo magico territorio: che il viaggio abbia inizio!

1) Grotte di Catullo e museo archeologico (Sirmione)

Celebre area archeologica a sbalzo sul lago circondata da un uliveto, le Grotte di Catullo devono il nome al poeta a cui questa penisola era tanto cara. Il complesso ospita i resti di un’imponente villa romana costruita tra il I sec. a. C. e il I sec d. C,  tra i massimi esempi di ville residenziali del Nord Italia. Imperdibile la visita al museo archeologico con i suoi preziosi reperti.

Grotte di Catullo, Sirmione

Scopri di più sulle Grotte di Catullo e l’area archeologica.

2) Castello Scaligero (Sirmione)

Scenograficamente immersa nelle acque del Garda all’ingresso della cittadina, la rocca scaligera di Sirmione fu edificata nella seconda metà del Trecento dalla nobile famiglia veronese dei Della Scala. Tra le principali attrattive la darsena, eccezionale fortificazione portuale del XIV secolo, le mura, le torri merlate e il mastio con i suoi 37 metri di altezza. Bellissima la camminata sulle mura e molto suggestivo il gioco serale di luci.

Sirmione, lago di Garda_@visitbrescia

Scopri di più sul Castello Scaligero di Sirmione.

3) Villa Romana e antiquarium (Desenzano)

Originariamente affacciata sul lago e dotata di moli e attracchi, la Villa Romana di Desenzano è la più importante testimonianza archeologica delle grandi ville romane tardo antiche dell’Italia settentrionale. Suddivisa in tre settori – villa antica, aree verdi con specie esotiche e l’antiquarium – conserva stupendi pavimenti in mosaico policromo e reperti ritrovati nella villa tra cui oggetti della vita quotidiana, resti di statue e ritratti.

Scopri di più su Villa Romana e Antiquarium di Desenzano.

4) Rocca e Casa del Podestà (Lonato)

Posta in posizione panoramica, la Rocca di Lonato è una fortificazione militare da cui si gode di una spettacolare vista sul lago di Garda. All’interno del grande complesso si trova la quattrocentesca Casa del Podestà, restaurata e valorizzata nei primi del Novecento dal senatore e avvocato bresciano Ugo da Como e oggi casa – museo aperta al pubblico. Di grande valore la biblioteca monumentale con oltre 50.000 volumi.

Scopri di più sulla Rocca e Casa del Podestà.

5) MarteS – Museo d’Arte Sorlini (Calvagese)

Istituito per volontà della Fondazione Luciano Sorlini, il MarteS di Calvagese raccoglie una straordinaria collezione di dipinti dei maggiori pittori veneziani del Settecento come Tiepolo, Ricci, Guardi, Canaletto a cui si aggiungono prestigiosi nomi lombardi tra cui Savoldo, Bramantino e Pitocchetto. Custodito tra le mura  di un elegante palazzo seicentesco e articolato in 14 sale, il museo ha una forte vocazione didattica e organizza percorsi ed eventi per ragazzi.

Galleria Museo MarteS

  • Piazza Roma 1, Calvagese della Riviera – tel. +39 030 5787631
  • www.museomartes.com
  • Ingresso a pagamento

Scopri di più sul MarteS – Museo d’Arte Sorlini.

6) Rocca, museo e parco archeologico (Manerba)

Tra le attrazioni più visitati del lago di Garda, la Rocca di Manerba è situata in spettacolare posizione su uno sperone roccioso che domina il lago. Molto interessanti i ruderi delle antiche fortificazioni, il cui il itinerario pedonale culmina nella celebre croce da dove si ammira un panorama esclusivo.

Rocca di Manerba a Manerba del Garda - lago di Garda

Lungo la salita che conduce alla Rocca si incontra il museo, con un percorso espositivo che valorizza la realtà archeologica e gli aspetti paesaggistici e naturalistici del territorio. Tra questi, il sito palafitticolo preistorico iscritto al sito seriale UNESCO “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”.

  • Via Rocca 20, Manerba del Garda – tel +39 0365 659842 (Riserva) / +39 339 6137247 (Museo della Valtenesi)
  • www.riservaroccamanerba.com
  • Ingresso a offerta libera

Scopri di più sulla Rocca di Manerba e parco archeologico.

7) Santuario Madonna del Carmine (San Felice del Benaco)

Immerso nella pace degli uliveti, il Santuario Madonna del Carmine è un posto molto amato dai devoti. La Chiesa, risalente al XV secolo, è a navata unica e ospita pregevoli affreschi ispirati al Mantegna e al Foppa. Molto elegante il viale alberato antistante l’edificio e particolarmente suggestivo l’abbraccio del lago.

Santuario Madonna del Carmine, San Felice del Benaco

Scopri di più sul Santuario Madonna del Carmine.

8) Duomo di Santa Maria Annunziata (Salò)

Ubicato nel centro storico di Salò in posizione privilegiata a pochi passi dal lago, il Duomo fu costruito tra il 1453 e il 1502 in forme tardo gotiche. L’interno, suddiviso in tre navate, è un’autentica galleria d’arte e racchiude preziosissime testimonianze tra cui opere del Romanino e il grande crocifisso quattrocentesco di Giovanni Teutonico. Al centro della facciata incompiuta svetta un interessante portone rinascimentale.

Salò

Scopri di più sul Duomo di Salò.

9) Mu-Sa (Salò)

Luogo di cultura e di eventi, il museo civico di Salò accoglie collezioni d’arte e raccolte scientifiche che raccontano la storia della città, capoluogo della “Magnifica Patria” durante la dominazione veneta. Inaugurato nel 2015 all’interno dell’ex Chiesa di Santa Giustina nei pressi del lungolago, il museo vanta un’intera sala con antichi strumenti musicali dedicata al liutaio e violinista Gasparo da Salò. Ampio spazio anche per le mostre temporanee.

MuSa di Salò

  • Via Brunati 9, Salò – tel. +39 0365 20553
  • www.museodisalo.it
  • Ingresso a pagamento

Scopri di più sul MuSa di Salò.

10) Il Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera)

Fortemente voluto e ideato da Gabriele d’Annunzio con la collaborazione dell’architetto Maroni, il Vittoriale è un complesso di edifici, giardini, vie, piazze, teatro all’aperto e corsi d’acqua che riflette l’eclettica personalità del vate. Eretto a partire dal 1921 nell’incantevole cornice di Gardone Riviera, è ogni estate location del festival Tener-a-mente dove si esibiscono le più famose star musicali del panorama mondiale.

Vittoriale degli Italiani

  • Via del Vittoriale 12, Gardone Riviera – tel. +39 0365 296511
  • www.vittoriale.it
  • Ingresso a pagamento

Scopri di più sul Vittoriale degli Italiani.

11) Chiesa monumentale di S. Andrea (Maderno)

Costruita nel XII secolo sulle rovine di un precedente tempio pagano, la chiesa sorge al centro della piazza in una bellissima posizione fronte lago. Meraviglioso esempio di architettura in stile romanico – lombardo con influenze veronesi e impreziosita da un’affascinante facciata in pietre e marmi policromi, ospita la Madonna col bambino di Paolo Veneziano e la cripta ad oratorio con le reliquie di S. Ercolano.

Chiesa Sant'Andrea, Toscolano Maderno

Scopri di più sulla Chiesa monumentale di S. Andrea.

12) Villa Romana Nonii Arrii (Toscolano)

Per chi transita sulla sponda bresciana del lago di Garda suggeriamo una visita alla villa romana dei Nonii Arrii, uno dei più importanti esempi di architettura residenziale dell’epoca romana insieme ai siti di Sirmione e Desenzao. Collocata nelle vicinanze del lago nei pressi della Cartiera di Toscolano, dell’antica villa sono oggi visitabili solo alcuni resti, tra cui pregiate pitture parietali e splendidi pavimenti a mosaico.

Villa Romana, Toscolano Maderno

Scopri di più sulla Villa Romana Nonii Arrii.

13) Valle delle Cartiere e Museo della Carta (Toscolano)

Un luogo di enorme importanza storiografica raggiungibile con una piccola deviazione dalla strada principale che da Salò sale verso Limone del Garda. È la Valle delle Cartiere in territorio di Toscolano, un’oasi di pace dove è possibile ammirare i resti di decine di edifici un tempo dediti alla produzione della carta.

Museo della Carta nella Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno

La valle è facilmente accessibile a tutta la famiglia grazie a un intenso lavoro di riqualifica dei sentieri. All’imbocco spicca il Museo della Carta, inaugurato nel 2007 e ricavato nell’antica cartiera di Maina inferiore. Contraddistinto da un’alta ciminiera, il museo prevede un percorso avvincente arricchito da interessanti reperti storici e attività interattive. A disposizione spazi per scolaresche e laboratori didattici.

  • Via Valle delle Cartiere, Toscolano Maderno – tel. +39 0365 641050 / +39 338 9336451
  • www.valledellecartiere.it
  • Valle delle Cartiere: ingresso gratuito; Museo: ingresso a pagamento

Scopri di più sulla valle delle Cartiere e Museo della Carta.

14) Santuario di Montecastello (Tignale)

Conosciuto anche come Eremo di Montecastello, il santuario è una delle attrattive più note dell’alto lago di Garda. Affacciato su uno splendido parapetto naturale con vista aperta sulle acque del Benaco, è raggiungibile sia a piedi che in auto ed è dotato di un piccolo punto ristoro. Realizzato sui resti di un precedente edificio, custodisce bellissimi affreschi di scuola giottesca e l’ex voto più grande d’Europa degli inizi del XVII secolo.

  • Via Chiesa, Tignale – tel. +39 0365 73020 / +39 0365 73019 (solo da Pasqua)
  • Ingresso gratuito

Scopri di più su Tignale e il santuario di Montecastello.

Condividi